Scorri la pagina

Incendio a Cox’s Bazar

ActionAid sostiene il ricongiungimento dei bambini con le loro famiglie.

Un grave incendio si è verificato nel campo 8W il 22 marzo 2021 intorno alle 15:00, ora locale. 

Cox’s Bazar - ActionAid sta lavorando con i partner locali per coordinare il ricongiungimento dei bambini smarriti a Cox’s Bazar con i loro genitori, a seguito del devastante incendio che è divampato nel campo profughi.

La casa di Jahanu Begum è stata completamente bruciata e nel caos che ne è seguito ha perso entrambi i suoi figli.

Jahanu ci ha detto: “Ero completamente a pezzi; Non sapevo cosa fare. La mia casa era bruciata e stavo cercando i miei figli tra i campi. Continuavo a pensare ai miei ricordi con loro e piangevo, sono così piccoli, hanno solo 7 e 9 anni. Avevo paura per loro.

“Li ho trovati al centro comunitario ActionAid e sono così felice. Adesso viviamo con mia madre in un campo diverso perché abbiamo perso tutto ".

Cox_Bazar_750Mentre il fuoco divampava nel campo, ActionAid ha aiutato 200 persone a fuggire per mettersi in salvo nei suoi centri comunitari.

Lavorando con i partner, le nostre squadre di emergenza hanno finora supportato 11 bambini, che sono stati separati dalle loro famiglie durante l'incendio. Finora 10 bambini si sono riuniti con i loro genitori.

Anche Abul Basar ha perso di vista il figlio di 7 anni nell'incendio.

Abul dice: “Quando l'enorme incendio ha avvolto il campo, mio ​​figlio si è perso tra la folla mentre stavamo sfuggendo dalle fiamme. Ero così spaventato. L'ho perso alle 16:00 e non l'ho più ritrovato fino a mezzanotte dopo essere andato al centro comunitario ActionAid. Sono così sollevato ".

Farah Kabir, direttore nazionale di ActionAid Bangladesh, afferma: "Le squadre di emergenza di ActionAid stanno supportando le famiglie che sono fuggite dal fuoco nel campo e hanno evacuato in sicurezza circa 200 sopravvissuti dai due campi.

“Sappiamo che i bisogni immediati delle persone colpite saranno l'accesso a supporto medico, alloggi di emergenza, cibo e servizi igienico-sanitari e ActionAid Bangladesh ha distribuito 1.200 litri di acqua potabile alle famiglie sfollate.

"A causa del sovraffollamento, mettere in pratica il distanziamento sociale e prevenire la diffusione del Covid-19 è una priorità urgente".

Cox_Bazar2_1800Il campo profughi Rohingya ospita più di un milione di rifugiati Rohingya.

I rifugi comunitari e i servizi vitali, comprese le strutture sanitarie, sono stati danneggiati. Gli sfollati si rifugiano nei campi vicini mentre le strutture sanitarie sono esortate a rimuovere le bombole di gas e ossigeno dalle loro strutture.

Continuiamo a lavorare con i nostri partner per dare rifugio e supportare i rifugiati colpiti dall’incendio.

Scopri di più su come interveniamo in situazioni d’emergenza (in inglese):